Collaboratori Esterni

Collaboratore Esterno dal 28/04/2015

Davide TramparuloDavide Tramparulo consegue la Laurea Triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Salerno con una tesi in Politica Economica dal titolo: “Protezione del lavoro, produttività e crescita”. La tesi investigava il rapporto tra la rigidità dei contratti lavorativi, la produttività dei lavoratori e la crescita aziendale e nazionale. In seguito, sceglie di perfezionare i propri studi conseguendo la Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali presso l’Università L.U.I.S.S. Guido Carli di Roma con una tesi di Politica Comparata, con il Prof. Leonardo Morlino, dal titolo: “Stati Uniti d’America e Unione Europea nella promozione democratica”, dove è stato analizzato il ruolo degli incentivi economici relativi al processo di democratizzazione.

Attivo sul piano sociale, ha svolto nel 2011 il servizio civile nazionale presso l’UICI e ha effettuato collaborazioni con Termometro Politico ed uno stage di sei mesi in qualità di Addetto Ufficio Stampa e Relazioni Esterne presso l’Ambasciata d’Estonia. Tra le sue passioni principali, spiccano la politica internazionale e l’ambito della comunicazione, che hanno condizionano tutto il suo percorso accademico e che, ancora oggi, si riflettono nelle scelte formative e professionali. Dal 2015 scrive per Seconda Repubblica, dove si occupa di politica estera.

Collaboratori Esterni dal 26/08/2014 al 5/01/2015

linda

Linda Tiralongo consegue la Laurea Magistrale in Finanza aziendale presso l’Università degli Studi di Catania con una tesi sperimentale in Politica economica dal titolo “Decidibilità, decisione e politica monetaria in Europa”. La sua area di interesse è lo studio delle relazioni tra police maker, processi decisionali e scelte di policy. Lo fa all’inizio del 2014 a pochi mesi di distanza dalle elezioni europee. Europa si, Europa no. Non guarda agli orientamenti partitici, ma sceglie di studiare il fenomeno con l’obiettività pura e precisa dell’analisi formale mutuata dalla Theory of Decisions di cui approfondisce paper autorevoli pubblicati sul Journal of Mathematical Economics. La stessa oggettività muove la successiva formazione. Lascia la Sicilia trasferendosi a Roma dove la passione per il giornalismo la porta presso la Business School del Gruppo 24 ore. Qui sceglie di formarsi ulteriormente con un master di specializzazione in Informazione multimediale e giornalismo politico-economico. Le interessano l’economia, le sue dinamiche e la loro comunicazione.


Barbara Sambataro ha conseguito nel 2012 la laurea triennale con 110/110 e lode  in Scienze Storiche e Politiche presso l’Università degli Studi di Catania con una tesi sperimentale dal titolo “Scienza e cultura nella Sicilia dell’Ottocento: il contributo della cartografia e la riscoperta del ruolo di Jeannette Power”. Ad oggi studia per conseguire la Laurea specialistica in Storia e cultura dei Paesi del Mediterraneo.

Appassionata di ricerca e storiografia, studiosa di politica estera ed in particolare dei sistemi islamici, sa bene che nel lavoro dello storico non occorre solo stabilire o ricostruire un fatto, ma sceglierne alcuni come più pregnanti e significativi. Parte da esperienze politiche attive e costanti che nel tempo l’hanno portata a ricoprire ruoli di rilievo all’interno della sezione del proprio partito; arricchita da un bagaglio ideologico e culturale specifico ha però accettato la sfida che il mestiere dello storico richiede: tutta la sua ricerca ha quindi come scopo la ricostruzione dei fatti storici quanto più obiettiva possibile, epurati cioè da influenze partitiche e/o mediatiche.


556220_10200283450716475_1233234841_nOrazio Dimartino consegue nel 2011 la Laurea Magistrale in Economia presso l’Università degli Studi di Catania con una dissertazione dal titolo “Mercato obbligazionario e strumenti di controllo del rischio: i derivati sulla struttura dei tassi”. Dal gennaio 2012 insegna Economia Aziendale presso Istituti Privati di Istruzione Secondaria e si abilita Dottore Commercialista e Revisore legale dei conti presso l’Università degli Studi di Catania nel marzo 2014.

Interessato alle dottrine fiscali ed in particolar modo attento all’evoluzione della materia, ha accettato con entusiasmo la proposta di poter collaborare al progetto Seconda Repubblica, con altri studiosi, alla stesura di articoli di natura politico-fiscale.